CMS-PAL Arcipelago Toscano - Case history

coopcolf.gif
 
Il cliente

La Comunità Montana Arcipelago Toscano è un ente locale con autonomia statutaria nell'ambito dei principi fissati dalla Costituzione, dalle leggi nazionali e regionali. È costituita, in attuazione dell'art. 27 del Decreto Legislativo n. 267/2000 e della legge Regionale n. 82/2000, tra i Comuni di Campo nell'Elba, Capoliveri, Capraia Isola, Isola del Giglio, Marciana, Marciana Marina, Porto Azzurro, Portoferraio, Rio Marina e Rio nell'Elba ed ha sede a Portoferraio. L'Ente è soggetto della programmazione regionale che concorre alla formazione del piano territoriale di coordinamento e degli atti di programmazione provinciale. La Comunità Montana promuove lo sviluppo e la competitività del sistema economico sociale e locale, favorendo la partecipazione di tutti gli operatori pubblici e privati e, in generale, delle popolazioni.

 

Esigenze della committenza

Il committente aveva la necessità di realizzare un sistema di portali istituzionali internet della Comunità Montana e dei Comuni dell'arcipelago toscano, che costituisse un supporto tecnico indispensabile per l'implementazione dell'e-government, e che fosse in grado di erogare servizi e informazioni alla popolazione ed alle imprese del territorio dell'arcipelago toscano. I nuovi portali internet dovevano sostituire i siti web di alcuni dei Comuni associati già presenti in rete e dovevano permettere agli enti non ancora attivi sul web di disporre di uno spazio autonomo e indipendente per la promozione del proprio territorio di riferimento e per lo svolgimento di servizi utili per la cittadinanza. A tale scopo è stato indetto un bando di gara con procedura aperta.

Il cliente ha manifestato l'esigenza che il sistema realizzato presentasse i seguenti requisiti minimi:

  • creazione di un sistema in grado di presentare un ambiente omogeneo capace di essere ampiamente accessibile e uniforme in termini di requisiti di usabilità e navigazione e pienamente conforme, pertanto, alla normativa italiana e internazionale in materia di accessibilità e usabilità;
  • creazione di un'interfaccia pubblica agevole e facilmente intuibile secondo i formati universalmente impiegati, preferibilmente con struttura sul modello di pagina aperto, con facilità di adattamento percentuale e navigazione alle varie risoluzioni video con diversi browser;
  • creazione di una struttura di navigazione per la parte pubblica dei portali in grado di orientare l'utente all'accesso ai servizi e alle aree di interesse con la possibilità di navigazione secondo differenti chiavi di lettura (es. categoria del soggetto utente, categoria del soggetto erogatore, tipologia i servizio, eventi della vita e via dicendo);
  • realizzazione di un sistema di accesso con più livelli di autorizzazione per il personale dell'Ente per l'attribuzione dei diritti di accesso alla gestione delle diverse sezioni;
  • realizzazione di un'area collaborativa tra gli utenti della struttura amministrativa mediante la realizzazione di servizi atti alla gestione dei contenuti e delle richieste online da evadere ma anche in grado di migliorare i contatti interni;
  • realizzazione di un sottosistema di redazione corredato di servizi per l'implementazione di nuove pagine;
  • registrazione e profilazione degli utenti anche mediante autoregistrazione e verifica di sicurezza da parte dell'ente con conseguente rilascio delle credenziali di accesso per riconoscere i singoli utenti tramite username, password carta di identità elettronica e carta nazionale dei servizi;
  • installazione di servizi di dialogo comune, per stimolare la partecipazione e promuovere l'incontro fra amministratori e cittadini;
  • realizzazione di un sistema di citizen satisfaction per rilevare tempestivamente osservazioni e richieste di informazioni;
  • modifica dei gestionali degli enti per consentire al sistema di attingere automaticamente dai data base sottesi ai gestionali le informazioni da pubblicare;
  • trasmigrazione di tutti i contenuti di base, di quelli istituzionali e delle informazioni territoriali nei nuovi portali;
  • formazione finale degli utenti.

 In aggiunta a questi requisiti necessari il cliente esprimeva una netta preferenza per le soluzioni presentate in ambiente open source.

 

Soluzione

La Comunità Montana Arcipelago Toscano e i Comuni associati dispongono di un vasto patrimonio informativo costituito dai dati e dalle informazioni che gli enti hanno accumulato nel tempo presenti nei siti web. I siti erano stati realizzati inizialmente per presentare gli enti e le loro funzioni. Ben presto però si è avvertita l'esigenza di arricchire questi spazi web offrendo ulteriori servizi ai cittadini. Al momento della presentazione del bando i siti degli enti avevano ancora prevalentemente la funzione di "vetrina" di presentazione di contenuti, di introduzione e promozione di attività e una limitata applicazione del Codice dell'Amministrazione Digitale, che all'articolo 54, in particolare, prescrive i contenuti obbligatori per i siti e i portali delle Pubbliche Amministrazioni. Precedentemente alla realizzazione del sistema dei portali è stata svolta un'analisi preliminare dei dati presenti nei siti web attivi degli enti interessati per verificare le informazioni presenti. Tale indagine ha avuto lo scopo di acquisire una conoscenza approfondita della situazione in essere per fare in modo che il passaggio al nuovo sistema di gestione avvenisse in modo ottimale, pianificando la trasmigrazione e la fruizione delle informazioni nei nuovi portali e stabilendo un set minimo di informazioni e documenti omogeneo per tutti i portali al momento dello start-up.

 

La soluzione realizzata da Altropiano.com ha permesso di ottimizzare e razionalizzare le procedure amministrative senza compromettere l'efficacia e l'efficienza del servizio erogato dagli enti. È stata implementata una piattaforma CMS-PAL (Content Management System per la Pubblica Amministrazione Locale) messa a punto da Altropiano.com basata su CMS Joomla! e realizzata secondo i dettami delle tecnologie open source. CMS-PAL è un prodotto studiato per la Pubblica Amministrazione Locale, orientato alla fornitura di strumenti di gestione dei portali istituzionali degli enti e all'erogazione di servizi online avanzati destinati a cittadini e imprese. La struttura base di CMS-PAL è composta dalla piattaforma di base e dai moduli-servizi che su di essa vengono installati. Per la messa a punto di tale piattaforma, impiegata in progetti di e-gov ed e-partecipation precedenti alla realizzazione del progetto della Comunità Montana Arcipelago Toscano, è stata volta un'analisi generale dei siti di molte pubbliche amministrazioni per avere un quadro generale delle informazioni pubblicate e dei servizi erogati. A seguito di tale analisi è stato possibile sviluppare i moduli relativi ai servizi più comuni erogati dagli enti pubblici sul web e moduli aggiuntivi per l'erogazione di servizi che non tutti gli enti forniscono. In questo modo la piattaforma può essere personalizzata in base alle esigenze del cliente attivando solo i moduli scelti sulla base delle proprie necessità e dei servizi che intende offrire nel suo portale.

 

Lo strumento attivato coinvolge in modo organico tutte le persone che lavorano all'interno dell'ente. Nel CMS-PAL sono integrati degli editor WYSIWYG (What You See Is What You Get - quello che vedi è quello che ottieni) che permettono di editare i contenuti della varie sezioni del portale applicando tutte le funzionalità standard di un semplice word processor. Anche personale senza conoscenze di HTML può pertanto scrivere sul sito. CMS-PAL permette la creazione automatica della navigazione e della mappa del sito: quando viene inserita una nuova sezione o una nuova pagina non è necessario preoccuparsi di inserirla nella navigazione o di linkarla alle altre pagine perché questa operazione viene svolta in automatico, così come automaticamente viene generata la mappa del sito che sarà aggiornata all'inserimento di ogni nuova pagina. CMS-PAL rende, inoltre, disponibile un motore di ricerca integrato che indicizza i contenuti del sito in automatico permettendo agli utenti di svolgere ricerche avanzate sui testi di tutte le pagine.

 

L'architettura del sistema CMS-PAL realizzato ha le seguenti caratteristiche:

  • È un sistema object-oriented: la programmazione orientata agli oggetti (OOP, Object Oriented Programming) è un paradigma di programmazione, che prevede di raggruppare in un'unica entità (la classe) sia le strutture dati sia le procedure che operano su di esse, creando per l'appunto un "oggetto" software dotato di proprietà (dati) e metodi (procedure) che operano sui dati dell'oggetto stesso.
  • È un sistema modulare: ogni modulo costituisce un differente servizio che può essere attivato o meno, per adattare la piattaforma in tempi brevi a qualsiasi esigenza oppure integrarla a soluzioni tecnologiche preesistenti.
  • È un sistema scalabile: i portali possono evolversi nel tempo integrando nuove funzionalità se necessarie.

Queste caratteristiche rendono la piattaforma CMS-PAL sviluppata da Altropiano.com un prodotto totalmente flessibile.

 

Risultati 

L'applicativo sviluppato permette di massimizzare il vantaggio derivante dall'interazione online con il settore pubblico offrendo la possibilità di divulgare informazioni e servizi. La soluzione implementata è di semplice utilizzo e con una strutturazione basata sulle esigenze della specifica utenza. Permette di ridurre i tempi di interazione evitando la ripetizione di dati comuni a più adempimenti o già presenti nelle banche dati degli enti. I singoli enti sono in grado di occuparsi semplicemente e direttamente, sia per le attività di redazione ed aggiornamento dei contenuti informativi sia per l'amministrazione di servizi avanzati di interfaccia con il proprio territorio di riferimento, della gestione del proprio portale senza alcun intermediario esterno, organizzando e gestendo le informazioni in piena autonomia attraverso una semplice postazione client dotata di browser standard e attuando e integrando procedure di e-government consolidate che apportano vantaggi immediati all'attività amministrativa degli enti.  Si è infatti optato per una soluzione in cui tutta la logica di business e di accesso ai dati è posizionata lato server, per poter sfruttare al massimo le potenzialità di accesso ai dati e di distribuzione dei componenti, senza così imporre scelte proprietarie lato client. Tutto questo senza far gravare sul personale dipendente  l'aumento quantitativo e qualitativo dei servizi che l'ente stesso è chiamato a fornire.

 

L'impostazione grafica del CMS-PAL è unica per le forme di tutti i portali. Tale uniformità rappresenta un fattore positivo sul piano della semplicità d'uso dei servizi, che presentano interfacce grafiche ricorsive e facilmente approcciabili, oltre ad essere una condizione necessaria secondo le indicazioni di legge stabilite per le risorse internet della Pubblica Amministrazione. L'impianto grafico nei portali dei singoli comuni è stato, successivamente, personalizzato attraverso l'inserimento di immagini fotografiche che riproducono le risorse architettoniche e paesaggistiche più caratterizzanti per ciascun ente. Il CMS-PAL offre, inoltre, un'ampia tavolozza di colori e contrasti conformi alle indicazioni di legge con la disponibilità di una gamma molto vasta di abbinamenti cromatici: tutto ciò consente al cliente un grado di personalizzazione pressoché completo del proprio portale. In base al materiale raccolto per ciascun ente è stata proposta la soluzione grafica per la tavolozza dei colori più adatta alle immagini-chiave individuate.

 

CMS-PAL permette di realizzare, di gestire e di mantenere i portali conformi agli standard internazionali del W3C in materia di accessibilità e usabilità ed alla normativa italiana, Legge n. 4/2004 (Legge Stanca). I portali sono pertanto accessibili da utenti disabili o con scarse conoscenze o risorse informatiche. CMS-PAL è uno strumento totalmente orientato al cittadino e strutturato in maniera tale da garantire la massima fruibilità organizzando al meglio i contenuti. Il sistema è stato installato e messo in funzione presso la server farm del TIX (Tuscany Internet eXchange) su un web server di proprietà della Comunità Montana dell'Arcipelago Toscano. Prima della pubblicazione ufficiale dei portali il personale di Altropiano.com ha svolto sul posto la formazione agli incaricati della gestione dei portali per ciascun  Comune. La formazione si è basata sulla presentazione generale delle funzionalità dei moduli implementati, prove pratiche per la gestione generale di contenuti e documenti ed il rilascio, al termine delle lezioni formative, dei manuali cartacei per la gestione di ogni modulo. I manuali sono stati inseriti anche in formato informatico online per consentire a tutti gli utenti autorizzati di utilizzarli all'occorrenza. Viene mantenuto in ogni caso un  dialogo costante con il cliente per supportarlo in ogni necessità.